varie

l’improvvisazione nel canto gospel

Posted


ecco un altro video dal concerto gospel del Faith Gospel Choir e Nehemiah Brown a Cortile di Carpi il 26 luglio, nell’ambito della rassegna “così lontano così vicino” indetta dal Comune.
In questo brano il nostro direttore, Nehemiah Brown, lancia lo spunto ad Anna per una improvvisazione nel canto I love to praise Him.

Ma cosa si intende nel gospel per Improvvisazione??? Vi trascrivo una “perla” tratta proprio dal più noto innario della chiesa nera americana, Songs of  Zion:Vocal improvisation consists mainly of embellishment of the melodic line and is usually left up to the vocalist. The process usually consists of slurs, runs, shouts, extra-long held notes, turns, chromaticisms, flatted thirds, siwths, sevenths, and so forth. When vocal improvisation is being engaged in, instrumental improvisation should ne subdued”

….ci vuol più di un camicione per cantare gospel….


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *