Prove in gospel: nuovi ingressi

proveFaith

Quando i cori crescono…
E’ sempre bello avere delle nuove reclute con le quali condividere le emozioni che ci regala il cantare gospel insieme.
Bello..ma non sempre facile: voci da impostare, un repertorio vasto da imparare, tecnica vocale (molto varia in verità nel gospel) da apprendere il più velocemente possibile, movimenti del corpo e, sopra a tutto, affiatamento con il resto del coro.
E ieri sera, oltre alle new entry di varie età, con noi anche il nostro amico chitarrista Alberto Rompianesi: ci siamo divertiti noi e anche Nehemiah Brown.
A proposito di ingressi: se qualcuno volesse iniziare questo è il periodo più giusto.
Quali caratteristiche deve avere un “nuovo corista”?
Beh, di base deve essere intonato. In un coro di piccole dimensione (volute, per altro)  ogni corista è protagonista e non si può certo nascondere dietro a nessuno (per questo amo i cori piccoli.n.d.r.).
Poi serve buona volontà, assidua presenza, registratore, tanta pazienza e tanta, tanta, tanta passione!
L’età non è influente e neppure la conoscenza della musica e della lingua inglese.
Indispensabile è, invece, la condivisione e il rispetto del “motivo” di fondo che anima il coro, la condivisione della scelta del nostro cantare.

Al momento sono aperte le audizioni in particolare per n.2 coristi uomini.

Per ogni informazione: info@faithgospelchoir.it – c.a. Rossana
Vi aspettiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *